Vita da disoccupata (#3)

watercolour-2173846_640 (1)

Di recente sono andata a una di quelle giornate del lavoro che organizzano le università. “Job Day”, “Career Day”, “Job Placement”…hanno mille nomi diversi a seconda della città, ma funzionano sempre nello stesso modo: tot aziende si presentano, dicono cosa fanno e che figure stanno cercando, poi si rendono disponibili per dei colloqui sul momento. Di solito, è presente anche lo stand di un’agenzia del lavoro che corregge i curriculum e dà qualche dritta sulla magica ricerca del lavoro.

Era la prima volta che andavo a un evento di questo tipo. Sono arrivata fiduciosa, con il mio “outfit da colloquio” lavato e stirato e una cartellina con dentro delle copie del mio curriculum appena stampate.

Tre ore dopo ero di ritorno a casa, sfiduciata e con la mia cartellina ancora piena.

Ecco cosa ho imparato da questa giornata:

1) Le aziende cercano persone laureate in due cose: ingegneria e informatica.
Se la tua laurea non rientra tra queste vai ad accendere un cero alla Madonna.
Se la tua laurea non rientra tra queste e IN PIÙ è una laurea umanistica meglio accenderne 100, sperando che bastino.

2) Una laurea triennale e una magistrale prese nei tempi giusti non bastano, devi avere anche esperienza nel settore. Di almeno due anni. E no, i tirocini universitari non valgono. E nemmeno le collaborazioni occasionali.

3) Tutti i consigli che senti su come scrivere il curriculum, cosa dire al colloquio, come vestirsi, ecc sono soltanto opinioni personali e ognuno ti dirà una cosa diversa. Insomma, qualunque cosa tu faccia, sbaglierai comunque.

4) Se sei stufo dei tirocini curriculari non pagati, non preoccuparti. Una volta laureato ti verranno offerti fantastici tirocini da 500 euro al mese. Full-time, ovviamente.

Adesso chiudo…devo decidere se investire i miei risparmi in 100 ceri o in una laurea in ingegneria…

 

9 pensieri su “Vita da disoccupata (#3)

  1. Vittorio Tatti

    Usali per acquistare una webcam, poi crea un canale su Youtube, mettiti a masticare pasticche di detersivo in diretta e diventerai milionaria, probabilmente morta, ma avrai un funerale di lusso.

    Piace a 1 persona

  2. Ho anch’io qualche nipote in situazione simile alla tua e devo ammettere che sto assistendo a delle dinamiche curiose: una volta i giovani erano assunti più facilmente dei vecchi, oggi invece pare il contrario.
    Io ho da poco cambiato posto e non ho dovuto affatto sputare tutto quel veleno che stanno sputando le mie nipoti. E io nemmeno sono laureato.
    Però è anche vero che la “gavetta” iniziale l’abbiamo fatta tutti. Pure io. Non ti dico che posti di merda che ho vissuto quando decisi di non proseguire negli studi.

    Piace a 2 people

    1. La gavetta ci sta tutta, uno deve prima imparare. Il problema è che tutti questi tirocini sottopagati spesso non sono finalizzati all’assunzione…cioè, al colloquio ti dicono che lo sono ovviamente, ma poi dopo sei mesi ti mandano via e prendono qualcun altro e così via.
      Altre aziende invece prendono solo persone che hanno già esperienza e quindi la gavetta neanche ti permettono di farla.
      Fortunatamente ci sono anche le aziende serie che spalancano le porte ai giovani senza sfruttarli e basta…e speriamo prima o poi di capitare in una di queste 🙂

      Piace a 2 people

  3. Ti capisco perfettamente… dopo aver lavorato per due anni con i voucher nello stesso posto li hanno tolti e il titolare a ben pensato di lasciarmi a casa, non ti dico il mio stato d’animo, mi sentivo fallita, dopo quasi un anno mi ha proposto un contratto di tirocinio part time (di 20 ore) alla formidabile cifra di 200€ al mese, con un sacco di vincoli (ad esempio l’80% di quella cifra lo vedevo dopo 3 mesi perché era un contributo regionale)quando ho rifiutato si è pure offeso, lamentandosi che i giovani non hanno voglia di fare nulla (peccato che io abbia quasi 15 anni di esperienza)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...