Non sono perfetta e va bene così

colors-2203720_960_720

Non so se è solo una mia impressione, ma mi sembra che negli ultimi anni non si faccia altro che parlare di crescita personale, successo, ambizione, impegno e così via.

Sembra quasi che se uno non ha grandi ambizioni lavorative, non punta a rendere produttivo ogni minuto della sua giornata e non ha intenzione lasciare il suo impiego e fondare qualche start up, sia uno sfigato che si accontenta.

Non faccio altro che leggere articoli del tipo “Come essere più produttivi”, “Come trasformare una giornata di 24 ore in una di 48”, “Come smettere di perdere tempo”, ecc…li leggo e poi mi sento in colpa perché io non riesco ad essere così perfetta e a rispettare tutte le regole di quell’articolo.

Magari mi metto in testa di provarci, di seguire alla lettera ogni consiglio e poi mi dispero perché per l’ennesima volta mi ritrovo a fare tutto il lavoro che dovevo fare in una settimana all’ultimo secondo oppure perché non sono riuscita a svegliarmi alle 5.00 come dicono di fare i grandi uomini di successo.

Il problema vero, secondo me, è che non siamo dei robot. Capita di avere una giornata in cui siamo stanchi e demotivati e non è facile combinare qualcosa di utile nelle giornate di questo tipo.

La sveglia suona e invece che fiondarti fuori dal letto pronta a conquistare il mondo vorresti solo nasconderti sotto le coperte e non dover affrontare gli impegni quotidiani.

Oppure capita quella giornata in cui hai altri pensieri per la testa e non riesci proprio a studiare e continui a ricaricare la home di Facebook e di Instagram pur sapendo perfettamente che stai solo perdendo tempo, ma senza riuscire a farne a meno.

Credo che a volte sia giusto dire “oggi proprio non ce la faccio”, “oggi ho bisogno di non fare nulla o di fare il minimo indispensabile”.

Non significa fallire, non significa accontentarsi. Sono sicura che anche i grandi uomini di successo a volte non riescano ad alzarsi alle 5.00 di mattina.

Mi piacerebbe sapere se chi scrive articoli di crescita personale rispetta davvero i propri consigli oppure se sono parole al vento che nessuno riesce davvero a seguire e che servono solo a farci sentire tutti un po’ in colpa.

9 pensieri su “Non sono perfetta e va bene così

  1. Bertha Stewart

    Purtroppo spesso si confonde la crescita personale con un arrivismo e un perfezionismo fini a se stessi, perdendo di vista i nostri “veri” bisogni.
    E spesso quelli che dovrebbero essere modelli di riferimento non fanno altro che confermare e incentivare questo stato di cose…

    Piace a 2 people

  2. Non faccio altro che leggere articoli del tipo “Come essere più produttivi”, “Come trasformare una giornata di 24 ore in una di 48”, “Come smettere di perdere tempo”, ecc…
    Quelli che scrivono quegli articoli sono ,in realtà, degli sfigati.
    Oppure sono talmente stressati che gli occhi son già usciti dalle orbite.

    "Mi piace"

  3. Io nel mio blog consiglio cose che ho fatto o che faccio personalmente malgrado come hai detto tu a volte davanti a una situazione difficile da gestire io dica “ok, comportiamoci come facevo prima del mio percorso, non ho voglia di impegnarmi a far andare bene le cose”
    Son convinta che da una sconfitta si riesca ad avere una vittoria…ho imparato dai miei sbagli e continuo a sbagliare.
    Secondo me l’importante è provarci senza concentrarci troppo sul risultato…
    tipo quando disegni ma non sai realmente cosa disegnare o hai in mente un capolavoro e ti deprimi quando scopri di non riuscirlo a fare…forse a volte dobbiamo imparare a soffermarci e a non avere pregiudizi futuri…lasciare che sia il destino a darci il risultato voluto!

    Piace a 1 persona

    1. Però crescita personale secondo me bisogna vedere cosa ognuno intende…per me è equilibrio fra mente e corpo!Saper gestire le emozioni e sapere i miei limiti per potergli superare!Quindi ovviamente avrò un percorso diverso da quello di un’altra persona che vede la crescita personale come un perfezionarsi!!!
      Ogni percorso è corretto basta che porti alla positività e pace interiore!

      Piace a 1 persona

    2. Sono d’accordo sul fatto che non dobbiamo concentrarci troppo sul risultato. Alla fine è lo stesso percorso è farci crescere e migliorare! A volte tendo ad essere una perfezionista e se non raggiungo il 100% sto male, ma mi rendo conto che così vivo male, devo imparare a godermi il viaggio e i piccoli traguardi.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...