Vorrei vivere in una Tiny House

tinyhouse
Fonte: Pinterest

Qualche anno fa ho scoperto per caso l’esistenza del Tiny House Movement (movimento micro-case). Si tratta di un movimento secondo il quale per avere una vita più felice e più semplice è necessario vivere in pochi metri quadri.

Se non ricordo male, la prima tiny house che ho visto è questa. Si tratta di un piccolo appartamento di New York di circa 39 metri quadri che un architetto, con qualche astuzia, è riuscito a rendere funzionale quasi come un appartamento di grandi dimensioni. E a mio parere non è solo funzionale, ma anche molto bello!

Inizialmente pensavo che fosse una soluzione per le grandi metropoli come New York o Parigi, dove il costo per un appartamento può essere proibitivo e le persone sono quasi costrette a vivere in poco spazio, invece no!

Su Youtube si trovano tantissimi altri video non solo di mini appartamenti in grandi città, ma anche di vere e proprie casette indipendenti in mezzo alla campagna oppure di casette su ruote da portare in giro.

In realtà, l’appartamento di New York di 39 metri quadri è forse uno dei più grandi! La media delle tiny house è di 15 metri quadri, ma ce ne sono alcune di soli 8 metri quadri (come la casetta in questo video)!

I motivi per cui si sceglie di aderire a questo movimento possono essere i più svariati. Alcuni vogliono semplicemente vivere da minimalisti e non essere più schiavi degli oggetti, altri non vogliono sobbarcarsi un mutuo per una casa gigantesca di cui utilizzeranno solo qualche stanza, altri ancora vogliono vivere in una casa su ruote (che però somigli davvero a una casa e non ad un camper) in modo da poterla spostare ogni volta che devono trasferirsi per lavoro in una nuova città.

 

Il bello delle tiny house, secondo me, è che possono essere personalizzate in base ai propri gusti e alle proprie esigenze. Ad esempio, ci sono persone che non possono rinunciare a una cucina da chef e così decidono di realizzare un bagno più piccolo per far posto alla cucina, altre che non vogliono rinunciare alla vasca da bagno, e così via…ce n’è per tutti i gusti!

Tumbleweed Tiny House Cypress
Fonte: tumbleweedhouses.com

Oltre a tutti i video e le immagini che si possono trovare online, ho scoperto che adesso fanno anche un programma su Real Time dedicato a questo argomento che si chiama Vado a vivere…minicase.

Il Tiny House Movement è nato negli Stati Uniti e per il momento non mi sembra che stia prendendo piede qua da noi, anche perché in Italia abbiamo delle leggi che renderebbero la cosa molto difficile, purtroppo.

Non so perché queste case mi affascinano così tanto. Credo che in gran parte sia dovuto al fatto che la maggior parte sono davvero belle e curate nei minimi dettagli e poi mi piace l’idea del minimalismo e del liberarsi da tutti gli oggetti inutili che stipiamo continuamente nelle nostre case.

Mi piacerebbe molto provare! Magari dopo solo qualche settimana impazzirei a stare in uno spazio così piccolo, o magari no. Chissà.

Ho visto che su Airbnb ci sono tante tiny house in cui soggiornare in vari paesi (c’è qualcosa anche da noi in Italia!) e quindi stavo pensando che magari tra un po’ potrei organizzare una viaggio da qualche parte e pernottare in una di queste casette invece che nel solito hotel.

Qualcuno ha già provato?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...